Dal 1948 ...

La CASSA MUTUA INTEGRAZIONE MALATTIE, MATERNITA' INFORTUNI OPERAI AGRICOLI (CIMMI) DELLA PROVINCIA DI BRESCIA Ŕ istituita nel 1948, in applicazione del contratto collettivo di lavoro per gli operai agricoli florovivaisti della provincia di Brescia, tra le organizzazioni sindacali dei Datori di Lavoro e dei Lavoratori.

 

Scopo della Cassa

La Cassa Ŕ un ente bilaterale con lo scopo di corrispondere una integrazione dell'indennitÓ di malattia, maternitÓ ed infortunio liquidate dall'INPS e dall'INAL nonchŔ di una indennitÓ "UNA TANTUM" per TBC e per DECESSO sul luogo di lavoro.

 

Come opera

L'integrazione compete, nei casi di malattia, maternitÓ ed infortunio di lavoro, per i periodi regolarmente denunciati, accertati e definiti dai citati Istituti, a tutti i lavoratori agricoli contribuenti della Cassa per i quali si applica il contratto di lavoro di categoria, risultanti dalle dichiarazioni trimestrali della manodopera agricola presentate all'INPS, e dall'iscrizione negli elenchi anagrafici per quanto riguarda gli operai a tempo determinato.

 

Gestione della Cassa

La gestione della Cassa Ŕ affidata ad un consiglio di amministrazione composto da un Presidente e da dieci membri fra i quali il vice Presidente. I componenti del consiglio di amministrazione sono designati dalle organizzazioni sindacali firmatarie del contratto collettivo di lavoro, nella proporzione di cinque rappresentanti dei datori di lavoro e cinque rappesentanti dei lavoratori.